Siamo
out there
dal 1956

1956

Nel 1956, Wilhelm Anger decise di chiamare la sua azienda di occhiali sportivi come la corsa automobilistica più lunga, veloce e pericolosa al mondo, la Carrera Panamericana. Perché quello era il futuro. E quella era lungimiranza, era Out There.

1964

Viene brevettato l’Optyl, un materiale plastico innovativo che pesa il 20% in meno rispetto all’acetato e ad altri materiali termoplastici, ma che è anche più solido e si adatta al viso di chi lo indossa.

1970

Carrera avvia la produzione di caschi e maschere da sci.

1974

Per la prima volta arrivano sul mercato maschere da sci con lenti intercambiabili.

1977

Carrera lancia una nuova linea di occhiali sportivi.

1979

Nasce una linea rivoluzionaria di occhiali da sole: la Carrera Porsche Design Collection. La collaborazione con Ferdinand Alexander Porsche, noto designer di automobili, dà vita agli occhiali pieghevoli, ma anche alle lenti intercambiabili.

1981

Carrera si espande e diventa un brand venduto in 80 paesi del mondo. Parte la produzione di occhiali da vista, tra cui alcune linee come la Carrera Porsche Design.

1986

Al via le esclusive collezioni Boeing e Sunjet.

1987

Carrera partecipa sempre più attivamente al mondo dello sport, ed è l’unico sponsor ufficiale dell’America’s Cup a Perth, Australia.

1988

Durante le Olimpiadi Invernali a Calgary, le maschere Carrera sono le più rappresentate sul podio con 16 ori, 13 argenti e 16 bronzi. Anche i membri della nazionale di bob della Giamaica indossavano maschere Carrera. Ma Carrera conquista il successo anche in Formula 1 con Gerhard Berger.

1989

Nasce la collezione di occhiali e caschi per il ciclismo.

1990

Alle Olimpiadi Invernali di Albertville, Carrera vince due ori nello slalome nella combinata con Petra Kronberger (AUT), e uno con Patrick Ortlieb (AUT) nella discesa.

1992-94

Carrera vince tre medaglie d’oro alle Olimpiadi Invernali di Lillehammer con Vreni Schneider (SUI) e Thomas Stangassinger (AUT) nello slalom, e con Jens Weißflog (GER) nel salto.

1996

Carrera entra a far parte del Gruppo Safilo, società leader nel campo degli occhiali di alta qualità. Nasce il sistema a doppie lenti con anello sigillante durevole, che evita l’appannamento.

1997

Carrera partecipa al Giro Italia con Leblanc, Rebelin, Martinello, e Guerini: tutti atleti dei team Polti e Maurizio Fondriest.

2000

L’atleta austriaco Hermann Mayer vince la Coppa del Mondo.

2002

Carrera sponsorizza il team ciclistico professionista SAECO.

2005

Carrera presenta l’ultima nata tra le tecnologie innovative: il casco in Fibra.

2006

Carrera festeggia il cinquantesimo anniversario di fondazione. Alle Olimpiadi Invernali di Torino, Carrera vince diversi ori: tra questi, due sono per Felix Gottwald (AUT) nella Combinata Nordica, e due per Thomas Morgenstern (AUT) nel salto.

2007

Anja Pärson (SWE) entra nella leggenda dello sci, diventando l’unica atleta a vincere una medaglia d’oro in ogni disciplina del Campionato del Mondo.

2008

Nasce la prima collezione sportiva dedicata alle donne e viene presentato il casco da sci XMC Carbon, realizzato in una speciale fibra di carbonio innovativa:un’esclusiva Carrera. Carrera diventa leader nel mondo della moda, con il lancio dei modelli heritage Champion e Safari.

2009

Carrera rilancia gli occhiali optical: lo stile e la marcia in più delle collezioni da sole in un unico prodotto. Nasce l’occhiale Hawk, essenziale per i migliori ciclisti. L’asta orizzontale in fibra di carbonio leggerissima garantisce la stabilità delle lenti, incredibile resistenza e forza.

2010

Carrera entra nel mercato americano.

2011

Carrera rilancia icone del passato come il modello Carrera 86, insieme a una versione aggiornata del packaging originale. Con il team ciclistico spagnolo Geox-TMX, Carrera vince la prestigiosa Vuelta di Spagna.

2012

Nasce la serie Carrera 6000: realizzata in Optyl con caratteristiche distintive nel design, come la bone temple, la Carrera 6000 è una delle più popolari linee di oggi. Carrera vince il UCI World Tour con Joaquin Rodriguez (SPA) del team Katusha.

2013

Quest’anno la rivoluzione Carrera nel settore delle protezioni per il ciclismo urbano: nasce il casco “pieghevole”! Perché è fantastico? Perché l’esclusiva versione premium di questo eccezionale caschetto è abbinata ai nuovi occhiali da sole Carrera 6008, un modello molto iconico ispirato dalla più caratteristica storia di questo brand. Ma questo è anche l’anno dei Carrera 80. Copia quasi perfetta dell’originale aviatore Carrera 80, la montatura è incredibilmente leggera e presenta il classico ponte doppio con copertura removibile e il logo Carrera Victory C.

2014

Carrera e Jimmy Choo annunciano il lancio di un'esclusiva capsule collection di occhiali da sole da uomo, Carrera by Jimmy Choo, dopo il successo dell'omonima capsule collection da donna lanciata lo scorso anno.

2015

Carrera riscrive la sua storia e trascende il passato rivisitando l'iconico modello Champion con nuove proporzioni, una portabilità perfetta e uno stile contemporaneo.